La Mission

il Progetto prima del Profitto.

La Mission

Sogno dell’azienda è la rivalorizzazione del territorio in cui sorge, in un processo che non attenzioni solo le tematiche agroalimentari, ma anche sociali, culturali ed estetiche.

Infatti tra gli scopi di Terravostra vi è la promozione della conoscenza e dell’utilizzo delle cultivar tipiche del territorio: “Minuta Nasitana” e “Verdello”, qualità particolarmente pregiate e conosciute fin dai tempi antichi per il basso grado di acidità, per la ricchezza in polifenoli e per il loro profumo.

Terravostra è anche progetto sociale, nel suo intento di dare impulso e nuovo slancio a realtà agricole già esistenti promuovendo la commercializzazione dell’olio d’oliva da queste prodotto.

Altro importante obiettivo di questo progetto è il recupero dei terreni incolti, con l’intenzione di dare nuovo valore alle risorse di questa terra e di generare posti di lavoro.

Raccolta e produzione

La raccolta delle olive avviene intorno ai mesi di Settembre- Ottobre, quando il frutto è ancora verde, quindi non troppo maturo; questo garantisce l’alta qualità dell’olio extravergine d’oliva, conferendo una sostanziosa carica di polifenoli ed un sapore più fruttato. Infatti, una raccolta eseguita nel giusto momento permette di ottenere un olio qualitativamente più apprezzabile, più adatto alla conservazione, contribuendo a ridurre, inoltre, il fenomeno dell’alternanza, ovvero un anno di carica (o piena produzione) ed un anno di scarica (bassa produzione).
Esistono diversi metodi di raccolta delle olive, tra i quali quello della “pettinatura”, utilizzato da Terravostra. Proprio come suggerisce il termine, questa particolare tecnica viene eseguita con specifici strumenti come aste pneumatiche o elettriche, che “pettinano” i rami facendo cadere le olive su un telo posizionato sotto l’albero.

Terminato questo processo, i frutti vengono lavati all’interno di una grande vasca e preparati al successivo passaggio della “molitura”, che si effettua entro le 8 ore dalla raccolta. Questa è la prima vera fase di estrazione dell’olio: è il momento in cui le olive, tramite un’azione meccanica, diventano pasta d’olio, un composto costituito da una parte solida, frutto di noccioli, bucce e polpa, e una parte liquida, ovvero il succo delle olive.

Successivamente si passa alla gramolatura, procedimento che tramite un macchinario chiamato gramola, disemulsiona olio e pasta, raccogliendo il liquido in gocce più grandi grazie al movimento lento del composto.
Si tratta di un momento chiave della lavorazione dell’olio d’oliva, che in qualche modo andrà a deciderne qualità, gusto e quantità. A seconda della temperatura mantenuta durante il processo di lavorazione, infatti, l’olio guadagna o meno il diritto ad essere catalogato come “estratto a freddo”. L’estrazione a freddo avviene al di sotto dei 27 gradi, con metodo meccanico a ciclo continuo con sistema a due fasi, ovvero senza aggiunta di acqua e con l’uso, dopo la fase della gramolatura, di una centrifuga (o decanter) che divide la parte liquida dalla parte solida della pasta.

Angelo Morabito

Fondatore di Terravostra, ha ideato questo progetto per portare avanti la tradizione familiare, ma anche e soprattutto dimostrare oltre i confini la vera essenza e bontà dei sapori isolani, innalzando a portavoce un olio speciale, tipico del territorio nebroideo.

Obiettivo che giorno dopo giorno viene perseguito orgogliosamente e che conserva le tradizioni di una volta.

Dove Siamo

Terravostra SRLS

Via Bruca, 84/B

98071 Capo d'Orlando (ME)

P.IVA 03459030833

Contatti

+39 338 3737483

info@terravostra.com

angelo@terravostra.com